Stelle nel cielo

Alla fine i fuochi me li sono visti ieri sera. Vivo in una terra di pazzi: migliaia di persone prendono auto, motorini o biciclette, si riversano sulla spiaggia e in una piazza, guardano diciotto minuti di spettacolo pirotecnico, e poi tornano a casa. Così, alle nove di un lunedì sera. Alla faccia dellauditel.
Io sono andata in spiaggia, proprio vicino alla rete che delimitava larea degli artificieri. La serata era tiepida, cosa non più sorprendente in questo inverno bizzarro, il mare agitato… e lo spettacolo bellissimo. Hanno disegnato forme incredibili, girandole, fiori, spirali, e poi incredibili piogge di stelle dorate che scendevano lentamente come grandi cascate finendo a spegnersi in mare. E poi il finale con quella raffica di colpi che per qualche attimo sembra annullare perfino il battito del tuo cuore, lasciandoti senza fiato.
Ho fissato le scie e le stelle disegnate in cielo dai fuochi a bocca aperta, come quando ero piccola. In fin dei conti torno sempre un po bambina, di fronte a questi spettacoli, ed è una sensazione che mi infonde sempre un po di conforto. Avere la possibilità di recuperare lo stupore, mentre conduco la mia vita col timore di diventare ogni giorno più cinica e disillusa. Provare stupore e meraviglia mi lasciano sperare che la disillusione ed il pessimismo non abbiano ancora definitivamente piantato le loro bandiere nella mia mente. Anche se così rischio di farmi (ancora) male.
Fuochi artificiali…

"And the fireworks over liberty explode in the heat… and its your face Im looking for on every street" (Dire Straits, "On every Street", 1991)

<!– –>

Annunci

3 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. utente anonimo
    Feb 27, 2007 @ 14:40:00

    Ciao ero in giro qui nella piattaforma splinder e mi son fermato qui a bere qualcosa, e sicuramente tornerò, il mio spazio è altrove http://ravomycine.spazioblog.it se vuoi passa da me e identificati cosi so chi sei…. Un Saluto RAV

    Rispondi

  2. utente anonimo
    Feb 28, 2007 @ 18:50:00

    Questa è Viareggio c’è poco da dire e tanto da sognare.

    Rispondi

  3. utente anonimo
    Lug 05, 2008 @ 14:36:00

    dGrprL wqen894jvps93nld741f0nkd

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Lucegrafia e dintorni

Blog di Sergio Bovi Campeggi

agenda19892010

The value of those societies in which the capitalist mode of production prevails, present itself as "an immense accumulation of commodities", its unit being a single commodity --- Karl Marx

haven for us

Cazzate a go-go ~ "You're an island of tranquillity in a sea of chaos."

michil costa

les Dolomites, nosta Tera nosta Vita.

zen habits

ho sognato un gatto parlante

Becoming Minimalist

Own less. Live more. Finding minimalism in a world of consumerism.

pensieri e parole

ho sognato un gatto parlante

Soffice Lavanda

ho sognato un gatto parlante

ClioMakeUp Blog / Tutto su Trucco, Bellezza e Makeup ;)

Ciao ragazze! Se vi piacciono i miei tutorial e le mie review/recensioni qui troverete tutto quello che volete sapere sul trucco ma non avete mai osato chiedere :)

Big Picture

ho sognato un gatto parlante

PSD : Photoshop Disasters 

ho sognato un gatto parlante

Mulholland Dave

ho sognato un gatto parlante

La Finestra Sul Cortile

ho sognato un gatto parlante

Il Disinformatico

ho sognato un gatto parlante

GUY FLETCHER

ho sognato un gatto parlante

deepsurfing

Pensare nel groviglio

Vanity Nerd

si nerdeggia di cose estremamente futili

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: