Soundtrack 1.

Magari non ci avete fatto caso, vista la piccola rivoluzione grafica subita da questo blog degli ultimi giorni, ma lì a destra è apparsa una colonna di canzoni che potrete ascoltare, giusto per allietare un po il vostro soggiorno da queste parti… Ovvio che siano pezzi a cui sono legata in qualche modo, anche se alcuni di essi mantengono ancora intatta una delle doti più belle: sono canzoni e basta. Niente ricordi, niente legami, niente viaggi mentali durante lascolto. Solo puro piacere.
Ve le voglio raccontare un po queste canzoni…

communiquèDire Straits – News
<a style="left: -338px ! important; top: -465px ! important;" title="Fare clic qui per bloccare loggetto con Adblock Plus” class=”abp-objtab visible ontop” href=”http://stat.radioblogclub.com/radio.blog/skins/mini/player.swf”&gt;<a href="http://stat.radioblogclub.com/radio.blog/skins/mini/player.swf&quot; class="abp-objtab visible ontop" title="Fare clic qui per bloccare loggetto con Adblock Plus” style=”left: -338px ! important; top: -465px ! important;”><a style="left: -338px ! important; top: -465px ! important;" title="Fare clic qui per bloccare loggetto con Adblock Plus” class=”abp-objtab visible ontop” href=”http://stat.radioblogclub.com/radio.blog/skins/mini/player.swf”&gt;<a href="http://stat.radioblogclub.com/radio.blog/skins/mini/player.swf&quot; class="abp-objtab visible ontop" title="Fare clic qui per bloccare loggetto con Adblock Plus” style=”left: -338px ! important; top: -465px ! important;”><a style="left: -338px ! important; top: -465px ! important;" title="Fare clic qui per bloccare loggetto con Adblock Plus” class=”abp-objtab visible ontop” href=”http://stat.radioblogclub.com/radio.blog/skins/mini/player.swf”&gt;
Il mio rapporto con il signor Mark Knopfler da Glasgow va avanti ormai dalla bellezza di ventidue anni. Più di molti matrimoni, più di molte amicizie. Fui folgorata dal suo tocco quando, allora quattordicenne persa per i Duran Duran, fui costretta da un amico ad ascoltare Bob Dylan "perchè devi assolutamente". Durante lascolto di "Jokerman", vengo colpita dal suono della chitarra. "Chi è che suona la chitarra?" chiedo allamico. "Mark Knopfler" risponde lui, un tantino spazientito dal mio distrarmi da Bob. "Chi??" chiedo ancora perplessa da quella specie di codice fiscale impronunciabile.

<!– –>

Annunci

8 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. RockQueenTopHat
    Giu 17, 2007 @ 13:19:00

    Be…io sono 1altra persona ke ha sempre avuto 1 grande amore per l’uomo-senza-plettro…gran bei gusti cara…ma siccome i Led Zeppelin sono 1a delle mie band preferite,ti consiglio di ascoltare “How The West Was Won”..1 live stupendo..soprattutto in quanto se gli paragoni “The Song Remains The Same”,noterai che nella monumentale colonna sonora Page e soci sono 1 po’ sottotono rispetto all’altro live…complimenti x “Somebody To Love”..i Queen sono il mio + grande amore…bella scelta anche “Babe I’m Gonna Leave You”…stupenda canzone,meno famosa di quanto meriterebbe…soprattutto l’arpeggio…ti rinnovo i complimenti! baci by Brian Mercury

    Rispondi

  2. thomaspendragon
    Giu 17, 2007 @ 13:50:00

    “L’uomo-senza-plettro”… bel soprannome… bellobellobello…

    Rispondi

  3. isa67
    Giu 17, 2007 @ 15:01:00

    Che splendido post…eh sì la relazione più lunga della mia vita…Mark è nell’ anima e nel cuore!Baci

    Rispondi

  4. stefanovecoli
    Giu 18, 2007 @ 19:43:00

    ciao….:-)…

    Rispondi

  5. Isa71
    Giu 18, 2007 @ 20:00:00

    Ciao a te 🙂

    Rispondi

  6. marcospeedy
    Giu 20, 2007 @ 18:39:00

    Condivido con te l’infernale malattia per il Markino senza plettro che se ci si mette può anche farci risentire le spendide cavalcate alla Sultans of swing.

    Rispondi

  7. littleblackbook
    Lug 02, 2007 @ 02:02:00

    non sapevo che la chitarra di jokerman fosse di knopfler… già adoro questo blog :Dbello trovare la mia passione per i dire straits (e communiqué, in particolare) in questo post.

    Rispondi

  8. utente anonimo
    Lug 12, 2008 @ 01:35:00

    Incredibile,una persona che ascolta ancora Knopfler?Io lo ascolto da 20 anni ma non ho ancora finito di scoprire il fascino della sua musica.Annarita

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

sbcphoto.org

Blog di Lucegrafia e dintorni

agenda19892010

The value of those societies in which the capitalist mode of production prevails, present itself as "an immense accumulation of commodities", its unit being a single commodity --- Karl Marx

haven for us

"You're an island of tranquillity in a sea of chaos."

michil costa

les Dolomites, nosta Tera nosta Vita.

zen habits

ho sognato un gatto parlante

Becoming Minimalist

Own less. Live more. Finding minimalism in a world of consumerism.

pensieri e parole

ho sognato un gatto parlante

Soffice Lavanda

ho sognato un gatto parlante

ClioMakeUp Blog / Tutto su Trucco, Bellezza e Makeup ;)

Ciao ragazze! Se vi piacciono i miei tutorial e le mie review/recensioni qui troverete tutto quello che volete sapere sul trucco ma non avete mai osato chiedere :)

Big Picture

ho sognato un gatto parlante

PSD : Photoshop Disasters 

ho sognato un gatto parlante

Mulholland Dave

ho sognato un gatto parlante

La Finestra Sul Cortile

ho sognato un gatto parlante

Il Disinformatico

ho sognato un gatto parlante

GUY FLETCHER

ho sognato un gatto parlante

deepsurfing

Pensare nel groviglio

Vanity Nerd

si nerdeggia di cose estremamente futili

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: