Soundtrack 3.

lilac wineJeff Buckley – Lilac wine.

Lilac wine” è un pezzo scritto negli anni 60 da James Shelton. Lo so perchè lho letto su Wikipedia poco prima di scrivere questo post. Nel 1966 il pezzo fu inciso da Nina Simone, ed in seguito anche da qualche altra artista, tra cui tale Elkie Brooks, Katie Melua, Eartha Kitt. Su Wikipedia cera scritto anche questo. Poi cè Jeff Buckley.
Ho sentito parlare a lungo di Jeff Buckley, da molti, ed in svariati modi e contesti, ma sempre con profonda ammirazione per il suo tristemente breve lavoro. Avevo sentito qualche pezzo, qua e là, ma non mi ero mai messa ad ascoltarlo come si deve.
A volte sono pigra, ho bisogno di una spinta robusta o di un caso della vita che mi faccia “inciampolare” su un musicista o su una canzone, anche perchè ho la ferma convinzione che sarà la musica a trovarti quando sarà il momento giusto.

<!– –>

Annunci

2 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. UniTuran
    Lug 01, 2007 @ 12:05:00

    Grace è stupenda sono d’accordo con te e anche Nina Simone. Ascolta (se non l’hai già sentita) Sinnerman…. molto molto particolare…. bellissima, interpretazione straordinaria.bacioUti

    Rispondi

  2. eclissidisole
    Lug 02, 2007 @ 12:27:00

    ascoltata così, abbracciati a qualcuno in silenzio, nel buio, mentre i respiri diventano uno, e la notte sembra meno oscura è come l’ho scoperta io ormai parecchio tempo fa …e fa un effetto strano, ipnotico e crudo. Come un velo che si toglie e ti lascia commuovere piano,senza timore di mostrarti fragile.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Lucegrafia e dintorni

Blog di Sergio Bovi Campeggi

agenda19892010

The value of those societies in which the capitalist mode of production prevails, present itself as "an immense accumulation of commodities", its unit being a single commodity --- Karl Marx

haven for us

Cazzate a go-go ~ "You're an island of tranquillity in a sea of chaos."

michil costa

les Dolomites, nosta Tera nosta Vita.

zen habits

ho sognato un gatto parlante

Becoming Minimalist

Own less. Live more. Finding minimalism in a world of consumerism.

pensieri e parole

ho sognato un gatto parlante

Soffice Lavanda

ho sognato un gatto parlante

ClioMakeUp Blog / Tutto su Trucco, Bellezza e Makeup ;)

Ciao ragazze! Se vi piacciono i miei tutorial e le mie review/recensioni qui troverete tutto quello che volete sapere sul trucco ma non avete mai osato chiedere :)

Big Picture

ho sognato un gatto parlante

PSD : Photoshop Disasters 

ho sognato un gatto parlante

Mulholland Dave

ho sognato un gatto parlante

La Finestra Sul Cortile

ho sognato un gatto parlante

Il Disinformatico

ho sognato un gatto parlante

GUY FLETCHER

ho sognato un gatto parlante

deepsurfing

Pensare nel groviglio

Vanity Nerd

si nerdeggia di cose estremamente futili

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: