Post it.

post itQuando ho iniziato a lavorare, tre mesi fa, ho rapidamente realizzato che sarebbe stata dura.
Che quello che avrei dovuto fare, e cioè convincere persone a partecipare allevento che stavamo organizzando, sarebbe stata una strada tutta in salita. Una mattina, durante uno di questi momenti di scoramento, il generatore di "leggi di Murphy" che tengo sulla mia home page di Google, se ne esce con questa frase: "Nessuno è veramente interessato o capisce quel che sta facendo chiunque altro."
La nostra situazione, mia e della collega con cui stavo condividendo quellavventura e lavvilimento, descritta in poche parole.
Presi un post it, ci scrissi sopra la frase, e lo attaccai sopra quel telefono che per settimane avremmo usato per cercare di convincere quelle persone che "non capivano o non erano interessate".
E rimasto lì, appiccicato al muro, come una sfida. Ha ascoltato centinaia di telefonate, ha visto partire migliaia di e-mail e di fax, lho sbirciato ogni volta che aggiungevo un "si" alla nostra lista di partecipanti.
E alla fine, abbiamo sconfitto quel post it. Abbiamo portato a casa il risultato, al di là di ogni previsione.
Due a zero, giallino, prendi e porta a casa.
E oggi, che è il mio ultimo giorno di lavoro, lho staccato dal muro, e me lo sono portato a casa. Va a finire che lo incornicerò, come si fa con i diplomi. <!– –>

Annunci

3 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. eclissidisole
    Lug 31, 2007 @ 12:34:00

    ognuno ha il proprio post it da sconfiggere…la propria legge da infrangere…ti auguro un’estate piena di bigliettini gialli, ma che contengano le parole che vuoi sentire.un abbraccio e buone vacanze :)))

    Rispondi

  2. MariaStrofa
    Lug 31, 2007 @ 14:58:00

    C’era anche la variante storica “Nessuno convince mai nessuno di niente”.

    Rispondi

  3. Isa71
    Ago 01, 2007 @ 10:57:00

    @eclissidisole: ah beh, la mia vita è piena di post it, essendo io una smemorata cronica, magari fosse solo l’estate! :-))) Un abbraccio!@MariaStrofa: ne faccio un post it per il prossimo lavoro!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

sbcphoto.org

Blog di Lucegrafia e dintorni

agenda19892010

The value of those societies in which the capitalist mode of production prevails, present itself as "an immense accumulation of commodities", its unit being a single commodity --- Karl Marx

haven for us

"You're an island of tranquillity in a sea of chaos."

michil costa

les Dolomites, nosta Tera nosta Vita.

zen habits

ho sognato un gatto parlante

Becoming Minimalist

Own less. Live more. Finding minimalism in a world of consumerism.

pensieri e parole

ho sognato un gatto parlante

Soffice Lavanda

ho sognato un gatto parlante

ClioMakeUp Blog / Tutto su Trucco, Bellezza e Makeup ;)

Ciao ragazze! Se vi piacciono i miei tutorial e le mie review/recensioni qui troverete tutto quello che volete sapere sul trucco ma non avete mai osato chiedere :)

Big Picture

ho sognato un gatto parlante

PSD : Photoshop Disasters 

ho sognato un gatto parlante

Mulholland Dave

ho sognato un gatto parlante

La Finestra Sul Cortile

ho sognato un gatto parlante

Il Disinformatico

ho sognato un gatto parlante

GUY FLETCHER

ho sognato un gatto parlante

deepsurfing

Pensare nel groviglio

Vanity Nerd

si nerdeggia di cose estremamente futili

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: