Buon Anno!

bottoNon raccontiamoci balle.
Non è vero che l’anno nuovo inizia il primo gennaio, nossignore. L’anno nuovo inizia il primo settembre, quindi cari miei, a mezzanotte del 31 agosto fatevi trovare armati di spumante e cappellini di carta, pronti a fare il botto, perchè è quello il vero inizio d’anno.
Siamo tutti in attesa, come i marciatori che aspettano lo sparo. Lavori che ricominciano, o che stanno per iniziare del tutto, col loro carico di novità. Risposte che arriveranno "a settembre, subito dopo le ferie". Studenti che tornano sui banchi di scuola. Attività sportive che riprendono. Si torna in palestra, ci si mette a dieta, si fanno progetti. I flirt estivi si concludono, e i big della musica sfornano dischi come se piovesse. Si ripongono gli abiti estivi negli armadi, e si medita su come rinnovare il proprio guardaroba.
"A settembre cambio taglio di capelli".
"A settembre prendo l’auto nuova".
"A settembre mi prendo quel paio di scarpe…".
Ci si lasciano alle spalle storie, persone ed eventi che non vogliamo più trascinarci dietro.
E’ il tempo della costruzione, dell’attesa, del progetto. Altro che gennaio! Quella è una pausa, un pretesto, una convenzione stabilita da persone poco pratiche della vita.
Spero che un giorno avremo calendari seri, che iniziano dal 1° settembre e terminano il 31 agosto, che è il vero anno vissuto dalla maggioranza di noi.
Io sono qui che guardo le pagine del mio convenzionale calendario, e i fogli rimasti sono così pochi rispetto a quello che intravvedo davanti a me, quando invece ne servirebbero di sicuro almeno altri undici. Attendo una firma su un contratto, un lavoro stabile che mi porterà a fare avanti e indietro verso un’altra città. Una rivoluzione della mia vita e delle mie abitudini. Tutto da sradicare e riscrivere. Ho imparato quello, nell’ultimo anno, a camminare insieme agli eventi, invece di cercare di controllarli o peggio ancora sfuggirli. Nuove persone da conoscere, nuove persone che sto già conoscendo, perchè si, ho deciso di piantarla di issare steccati intorno a me e di vivere in mezzo a una prateria, per vedere l’effetto che fa, come diceva il buon Enzo.
E fa un buon effetto.
Si merita di essere festeggiato con una bella coppa di bollicine, questo settembre che arriva. <!– –>

Annunci

12 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. stazionetermini
    Ago 29, 2007 @ 13:50:00

    Ciauffffffffff

    Rispondi

  2. semiprendi
    Ago 29, 2007 @ 16:08:00

    bo….non penso che esiste una data precisa per un nuovo inizio. ma é importante un nuovo inizio, non importa quando sia.buona serata:-)

    Rispondi

  3. serendipidity
    Ago 29, 2007 @ 16:59:00

    isabho sempre pensato che l’inizio dell’anno sia settembre, uno dei mesi più belli. Ti sei fatto le vacanze, hai il sole sulla pelle, esperienze da raccontare, nuovi amici da vedere, il pieno delle energie.i presupposti ci sono tutti.salire sul palcoinizia la recitathe show mast go on.

    Rispondi

  4. stefanovecoli
    Ago 29, 2007 @ 17:01:00

    …e perchè no…in fondo a scuola l’anno inizia più o meno a settembre…ed è vero iniziano anche i nuovi e/o buoni propositi di fare e disfare …:-)))……..

    Rispondi

  5. giove181
    Ago 29, 2007 @ 20:05:00

    ..a settembre ti vengo a trovare!Ciao..

    Rispondi

  6. SimonaC
    Ago 29, 2007 @ 21:33:00

    Sono perfettamente d’accordo con te. Adoro settembre, iniziai la mia stagione preferita… :)Cin cin!!!

    Rispondi

  7. SimonaC
    Ago 29, 2007 @ 21:34:00

    PS: ops, una “i” di troppo: inizia.

    Rispondi

  8. marcospeedy
    Ago 30, 2007 @ 10:49:00

    Ecco brava mi piace l’ultima parte della tua riflessione cervellotica.Na coppetta anche per me grassie.

    Rispondi

  9. Aenima1
    Ago 31, 2007 @ 12:52:00

    nel leggerti devo dire che se ci si pensa veramente accade proprio così, poi sta sempre in noi gesti e decisioni. Bacio anima

    Rispondi

  10. Isa71
    Set 01, 2007 @ 21:40:00

    @stazionetermini: Ciaufffff anche a te!@semiprendi: è sempre bello iniziare qualcosa! :-)@serendipidity: …che è anche una delle mia canzoni preferite dei Queen! ;-)@stefanovecoli: ehilà, bentornato! Fare e disfare è tutto un lavorare, dicevano i nonni… :-)@giove181: ti aspetto! :-)@Anaxjunius: buon anno anche a te!! :-)@SimonaC: preparo un’altra coppa di spumante, allora!@marcospeedy: la tua coppetta è di grappa, lo sai! ;-)@Aenima1: vero 🙂

    Rispondi

  11. salmastrosa
    Set 01, 2007 @ 22:55:00

    ma pensa, cara Isa…ieri sera ho stappato una bottiglia di prosecco, perchè mi andava, perchè ci diceva con la mia se pur frugale cena, perchè volevo bere un bicchiere di bollicine, perchè volevo brindare ad una serie di cose finite e ad una serie di cose appena cominciate, perchè volevo farmi gli auguri per una nuova fase della mia vita, perchè volevo farmi un in bocca al lupo per il mio nuovo incarico annuale che, guarda caso…iniziava stamani, 1° settembre….e finirà il 31 agosto del prossimo anno!allora, carissima, auguri per questo nuovo anno e per tutto quello che ti aspetti…a presto, tiz

    Rispondi

  12. Trackback: Settembre, è tempo di raccolta. | Isabella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

sbcphoto.org

Blog di Lucegrafia e dintorni

agenda19892010

The value of those societies in which the capitalist mode of production prevails, present itself as "an immense accumulation of commodities", its unit being a single commodity --- Karl Marx

haven for us

"You're an island of tranquillity in a sea of chaos."

michil costa

les Dolomites, nosta Tera nosta Vita.

zen habits

ho sognato un gatto parlante

Becoming Minimalist

Own less. Live more. Finding minimalism in a world of consumerism.

pensieri e parole

ho sognato un gatto parlante

Soffice Lavanda

ho sognato un gatto parlante

ClioMakeUp Blog / Tutto su Trucco, Bellezza e Makeup ;)

Ciao ragazze! Se vi piacciono i miei tutorial e le mie review/recensioni qui troverete tutto quello che volete sapere sul trucco ma non avete mai osato chiedere :)

Big Picture

ho sognato un gatto parlante

PSD : Photoshop Disasters 

ho sognato un gatto parlante

Mulholland Dave

ho sognato un gatto parlante

La Finestra Sul Cortile

ho sognato un gatto parlante

Il Disinformatico

ho sognato un gatto parlante

GUY FLETCHER

ho sognato un gatto parlante

deepsurfing

Pensare nel groviglio

Vanity Nerd

si nerdeggia di cose estremamente futili

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: