Stanchezza.

klimtE mezzanotte passata da molto, e non so perchè sono ancora qui a ciondolare in giro, ho salutato gli amici delle due chiacchiere serali in chat ore fa, annunciando che andavo a dormire, e invece sono ancora qui.
Anche se la stanchezza mi sta premendo sulle palpebre ed ho già sbadigliato almeno dieci o dodici volte di seguito.
Mi capita sempre più spesso di fare tardi la notte. O perchè esco, o leggendo, o parlando, o gironzolando inutilmente in rete.
E come se non volessi arrendermi allevidenza che la giornata è finita, basta così, è ora di spegnere la luce e abbandonarsi al sonno.
Lasciare che oggi diventi ieri, per sempre.
E se le mie giornate fossero straordinarie, ed intense, forse potrei anche capire la presenza di un sentimento simile.
Ma in questo momento le mie giornate sono interlocutorie. Sono giorni di passaggio, di presentazioni, di avvii lenti e circospetti. Gli eventi (se ci saranno) sono ancora lontani da me. Semino, e aspetto che le pianticelle crescano.
In buona sostanza mi annoio anche molto e cerco di tappare queste falle con libri, cd, troppo pensare, facce, conversazioni, camminate, shopping che non posso permettermi.
Oggi sono andata in erboristeria, ed ho comprato erbe per disintossicare il fegato. M., premurosa, mi spiega quanto mi farà bene curarmi così per un mese, eliminare le tossine. Sono certa che M. abbia ragione, ha sempre ottenuto ottimi risultati con i suoi preparati, niente da dire. Per una come me che è stata intossicata per anni da prodotti della chimica farmaceutica di ogni genere (e di solito di genere fortemente tossico), le erbe sono un gradevole diversivo, una novità che si abbraccia con sollievo.
Ma come spiego a M. che sto sperando che il mio fegato sia collegato direttamente al cervello? Poi, forse, chi lo sa. Ci sono misteri per me nel corpo umano che nessun manuale danatomia potrà mai risolvere. <!– –>

Annunci

6 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. chefmarco
    Set 04, 2007 @ 09:54:00

    una bacio ai tuoi sogni di ceramarco

    Rispondi

  2. Aenima1
    Set 04, 2007 @ 12:14:00

    L’uomo è tutto un mistero, la mente è tutto un mistero, il cuore è tutto un mistero. Isa continua a innaffiare le tue pianticelle e vedrai che cresceranno, se il tuo cuore è pieno di eclisse allora eclisserai in toto tutto anche chi non ti eclissa…. FAMMMI UN SORRRRRIIIISSSSOOO ADESSSOOOOOOOOOO BACIO

    Rispondi

  3. anaxjunius
    Set 04, 2007 @ 14:54:00

    Beh … non sta mica bene che una ragazza perbenino come te voglia farsi un pò di “erba”……Hai provato con un bel bombolone alla crema?…farà anche male al fegato ma a volare sicuramente ti aiuta!!! Non hai nemmeno problemi di linea!!!…dai calabroncina-bella…questa umidità ti ha bagnato un po le ali ma vedrai presto si asciugheranno e …via…di nuovo in volo!Un abbraccio grande come un libro…” Mr vertigo” ?

    Rispondi

  4. Vi0la
    Set 04, 2007 @ 22:09:00

    non sei l’unica che si abbandona spesso a riflessioni sui collegamenti vari fra il cervello e gli altri organi… bentrovata :))

    Rispondi

  5. Isa71
    Set 05, 2007 @ 18:04:00

    @giove181: No che non ti trascuro, tesoro, sei tu l’unico mago erborista della mia vita!! 🙂 Quando mi riveli i segreti della purificazione del cervello? 😉 Bacio.@chefmarco: un bacio a te.@Aenima1: troppo forte l’omino! Sembra un incrocio fra Lucio Dalla e Gandhi 🙂 Grazie delle tue parole cara!@anaxjunius: a dire il vero un paio di settimane fa ho mangiato ben DUE bomboloni del Gatto Nero, non so se hai presente… 😉 Mi sa che è per quello che ho difficoltà a sollevarmi da terra! :-)) Baci!@Vi0la: bentornata! Che dici, riscriviamo l’anatomia umana? :-)@

    Rispondi

  6. marcospeedy
    Set 05, 2007 @ 19:12:00

    La sera la notte, prendi il pc e sbattilo nel solito albero, c’è sempre ancora,un pò di posto.Erba ? Mi ce ne vole un tir per disintossicarmi il fagato.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Lucegrafia e dintorni

Blog di Sergio Bovi Campeggi

agenda19892010

The value of those societies in which the capitalist mode of production prevails, present itself as "an immense accumulation of commodities", its unit being a single commodity --- Karl Marx

haven for us

Cazzate a go-go ~ "You're an island of tranquillity in a sea of chaos."

michil costa

les Dolomites, nosta Tera nosta Vita.

zen habits

ho sognato un gatto parlante

Becoming Minimalist

Own less. Live more. Finding minimalism in a world of consumerism.

pensieri e parole

ho sognato un gatto parlante

Soffice Lavanda

ho sognato un gatto parlante

ClioMakeUp Blog / Tutto su Trucco, Bellezza e Makeup ;)

Ciao ragazze! Se vi piacciono i miei tutorial e le mie review/recensioni qui troverete tutto quello che volete sapere sul trucco ma non avete mai osato chiedere :)

Big Picture

ho sognato un gatto parlante

PSD : Photoshop Disasters 

ho sognato un gatto parlante

Mulholland Dave

ho sognato un gatto parlante

La Finestra Sul Cortile

ho sognato un gatto parlante

Il Disinformatico

ho sognato un gatto parlante

GUY FLETCHER

ho sognato un gatto parlante

deepsurfing

Pensare nel groviglio

Vanity Nerd

si nerdeggia di cose estremamente futili

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: