Esplodo.

ladybugs
Eccoli qua. Quelli che ormai mi diverto a definire i "miei ragazzi", e cioè i LadyBugs, tribute band dei Dire Straits da Mantova (e quanto è riduttiva questa definizione…), fotografati mentre travolgono lAlcatraz di Milano con il loro modo di suonare: diretto, divertito, scanzonato, eppure sempre incredibilmente professionale e musicalmente ineccepibile.
A vedere questa foto mi emoziono da morire, perchè hanno la cornice che si meritano, sembra uscita dalle pagine di Rolling Stone…
La nostra serata di beneficenza è stata un successo, e ancora mi stupisco di come un gruppetto sparuto di ragazzi accomunati da una passione, senza altro supporto se non una testardaggine senza pari, siano riusciti a concretizzare un sogno così grande.
Eppure ci siamo riusciti. E mi sono ritrovata fuori da questo locale a fissare la nostra locandina appesa accanto a quella di Amy Winehouse, che sta in classifica e ha i video su MTV. Ed ho fatto oltre 500 km guidando da sola, più altri 300 con il gruppo, per godermi questi due giorni che ora mi sembrano brevissimi, trascorsi troppo troppo velocemente. E poi il pranzo e latmosfera serena con A. e la sua magnifica famiglia, le risate in auto, larrivo in gruppo in albergo, truccarsi con le mani che tremano per lemozione.
E ancora riabbracciare amici che non vedevo da un po ed abbracciare persone che ancora non avevo mai incontrato di persona, le foto, i video girati durante il soundcheck, e trovare il suo sorriso ad aspettarmi, la pizza tutti insieme ridendo come pazzi, e gli amici di Nutriaid che colpiscono al cuore tutti i ragazzi del pubblico con i video dei loro bambini in Rwanda, e i brividi alle prime note di "Once upon a time in the west", e lentusiasmo del pubblico sulle note di "Sultans of swing" sparata quasi a velocità da heavy metal, e vedere gruppetti di metallari ed emo-kids ventenni che ballano sulle note di "Walk of life" e ci vengono a chiedere "Ma che musica è questa??" con la faccia di chi ha appena visto la luce, e la foto di gruppo, e tutto il resto che non posso scrivere ancora perchè altrimenti occuperei tutto lo spazio di Splinder.
Caterve di emozioni. Sono in sovraccarico e temo che potrei esplodere da un minuto allaltro, bang! come una supernova.
Sono schifosamente felice.

lady2

<!– –>

Annunci

7 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. thomaspendragon
    Ott 22, 2007 @ 18:43:00

    Ciao Zia! Soprattutto, tu stavi Making Movies…Alla prossima!

    Rispondi

  2. Aenima1
    Ott 23, 2007 @ 00:04:00

    CHE ANIMA ……

    Rispondi

  3. dirkgently1
    Ott 23, 2007 @ 09:24:00

    Tu sai chi sono gli emo? Beata a te, io quando lo chiedo a mia figlia mi risponde “sono gli emo..”

    Rispondi

  4. PV64
    Ott 23, 2007 @ 09:25:00

    Wowww… cromaca sentita, direi!!:-DD

    Rispondi

  5. marcospeedy
    Ott 23, 2007 @ 18:54:00

    Sti gran cazzi che seratona ops scusa Isy, ma ci voleva.

    Rispondi

  6. giove181
    Ott 23, 2007 @ 22:11:00

    Non hai idea di quanto mi sia dispiaciuto non esserci. Ti prego di farmi sapere se suonano in qualche serata in zona…Grazie per le tue parole da me.Bacio

    Rispondi

  7. Isa71
    Ott 25, 2007 @ 11:46:00

    @thomaspendragon: Ciao Nipote! Si, ho fatto qualche ripresa… altro che Kubrick! ;-)@Aenima1: in effetti questa foto ben rappresenta le condizioni delle mie viscere sabato scorso! :-)@dirkgently1: l’ho imparato, se vuoi puoi consultare la voce “emo” su Urban Dictionary :-))) Comunque ne abbiamo ricondotti parecchi alla ragione! ;-)@PV64: sentitissima! :-)@marcospeedy: ciao socio! Che strano non fare il viaggio assieme, vero? :-)@giove181: ti farò sapere le date! 🙂 …Prego. Un bacio.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Lucegrafia e dintorni

Blog di Sergio Bovi Campeggi

agenda19892010

The value of those societies in which the capitalist mode of production prevails, present itself as "an immense accumulation of commodities", its unit being a single commodity --- Karl Marx

haven for us

Cazzate a go-go ~ "You're an island of tranquillity in a sea of chaos."

michil costa

les Dolomites, nosta Tera nosta Vita.

zen habits

ho sognato un gatto parlante

Becoming Minimalist

Own less. Live more. Finding minimalism in a world of consumerism.

pensieri e parole

ho sognato un gatto parlante

Soffice Lavanda

ho sognato un gatto parlante

ClioMakeUp Blog / Tutto su Trucco, Bellezza e Makeup ;)

Ciao ragazze! Se vi piacciono i miei tutorial e le mie review/recensioni qui troverete tutto quello che volete sapere sul trucco ma non avete mai osato chiedere :)

Big Picture

ho sognato un gatto parlante

PSD : Photoshop Disasters 

ho sognato un gatto parlante

Mulholland Dave

ho sognato un gatto parlante

La Finestra Sul Cortile

ho sognato un gatto parlante

Il Disinformatico

ho sognato un gatto parlante

GUY FLETCHER

ho sognato un gatto parlante

deepsurfing

Pensare nel groviglio

Vanity Nerd

si nerdeggia di cose estremamente futili

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: