Che vi dicevo?

A riprova di quello che ho scritto ieri sulla magnifica serata dellAlcatraz di sabato scorso, ecco lesecuzione di una "Sultans of Swing"… beh: giudicate voi.
Ma occhio che potrebbe prendervi fuoco il mouse!
I LadyBugs sono (da sin.): Davide Ruggerini alle tastiere, Alessandro Caraffini alla chitarra e voce, Simone Pezzini alla batteria, Adriano Pezzini alla chitarra, Tiziano Lana al basso.

<!– –>

Annunci

9 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. dirkgently1
    Ott 23, 2007 @ 14:29:00

    In effetti ci sono molti gruppi che fanno cover e questa è una delle pecche di questa italietta musicale che preferisce canzoncine decerebrate celebranti amori finiti piuttosto che dare spazio a gente che suona bene e che potrebbe fare di suo piuttosto che copiare.

    Rispondi

  2. marcospeedy
    Ott 23, 2007 @ 18:49:00

    Quando la ascolto mi si incendiano i padiglioni auricolari e il fremito mi devasta.Veramente una bomba.

    Rispondi

  3. littleblackbook
    Ott 24, 2007 @ 00:00:00

    ahhpperò… i miei complimenti!!

    Rispondi

  4. utente anonimo
    Ott 24, 2007 @ 17:25:00

    Ciao Isabella, se per caso ti andasse di scrivere qualcosa sulle nostre colonne sonore, mandacela via Myspace. Stiamo per aprire un blog, ma non vogliamo rubare il mestiere ai blogger!Pubblicheremo solo cose scritte da voi.

    Rispondi

  5. rearwindow06
    Ott 24, 2007 @ 19:06:00

    Cover spettacolare!!!

    Rispondi

  6. robychef
    Ott 24, 2007 @ 22:05:00

    ciao dal capitano hill

    Rispondi

  7. PV64
    Ott 25, 2007 @ 09:38:00

    Tra poco vedrai che avranno Mark Knopfer come gruppo di apertura ai loro concerti…:-DDD

    Rispondi

  8. Isa71
    Ott 25, 2007 @ 11:50:00

    @MariaStrofa: si, io li avevo già sentiti suonare dal vivo, ma hanno stupito anche me! :-)@dirkgently1: eh si… è triste ma vero.@marcospeedy: ma non è che risenti ancora del grappino di domenica?? :-)))@littleblackbook: 🙂 e penso che sono pure simpatici!@utente quasi anonimo: ok, faccio un salto.@rearwindow06: senza dubbio! :-)@robychef: benvenuto! e grazie della foto. :-)@PV64: si, in effetti potrebbe accadere… 🙂 Grazie della vignetta!

    Rispondi

  9. xthepunisher
    Ott 25, 2007 @ 17:01:00

    Un caro saluto :-)))

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

sbcphoto.org

Blog di Lucegrafia e dintorni

agenda19892010

The value of those societies in which the capitalist mode of production prevails, present itself as "an immense accumulation of commodities", its unit being a single commodity --- Karl Marx

haven for us

"You're an island of tranquillity in a sea of chaos."

michil costa

les Dolomites, nosta Tera nosta Vita.

zen habits

ho sognato un gatto parlante

Becoming Minimalist

Own less. Live more. Finding minimalism in a world of consumerism.

pensieri e parole

ho sognato un gatto parlante

Soffice Lavanda

ho sognato un gatto parlante

ClioMakeUp Blog / Tutto su Trucco, Bellezza e Makeup ;)

Ciao ragazze! Se vi piacciono i miei tutorial e le mie review/recensioni qui troverete tutto quello che volete sapere sul trucco ma non avete mai osato chiedere :)

Big Picture

ho sognato un gatto parlante

PSD : Photoshop Disasters 

ho sognato un gatto parlante

Mulholland Dave

ho sognato un gatto parlante

La Finestra Sul Cortile

ho sognato un gatto parlante

Il Disinformatico

ho sognato un gatto parlante

GUY FLETCHER

ho sognato un gatto parlante

deepsurfing

Pensare nel groviglio

Vanity Nerd

si nerdeggia di cose estremamente futili

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: