Allo sportello.

burocraziaDialogo avvenuto realmente allo sportello di un ufficio pubblico.

Impiegato: "…Eh no, mi dispiace. manca un foglio. Senza quello non posso fare nulla."
Italiano: "Lei mi sta dicendo che io ho fatto tutta sta coda per niente? Perchè mi manca un foglio?"
Impiegato: "Purtroppo si, mi dispiace, ma non ci posso fare nulla. Bisogna che torni con il documento che manca."
Italiano: "Ma porc…"
(si avvicina un nord africano che è in coda subito dietro litaliano ed ha assistito alla scena)
Nordafricano: "Scusa: io deve fare stessi documenti, serve anche a me foglio?"
(limpiegato controlla i documenti del nordafricano)
Impiegato: "Si, purtroppo anche lei deve tornare con lo stesso foglio."
(litaliano si volta verso il nordafricano)
Italiano: "Voi dovete tornarvene a casa, altrochè!"
(il nordafricano fra il perplesso e il sospettoso cerca con lo sguardo tracce di verde sullitaliano)
Italiano: "No no, aspetta, non sono razzista! Volevo dire che voi non dovete venire qui perchè è un paese di matti e pure noi italiani dovremmo scappare! Diglielo ai tuoi compaesani: state a casa vostra, che ci venite a fare in Italia che è uno schifo!! Si dovrebbe scappare anche noi… Stesi sotto una palma al caldo, altro che Italia…" <!– –>

Annunci

13 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. SadieBrasil
    Feb 01, 2008 @ 14:17:00

    tho, una mia omonima :)solo che io sono dell’81!!! ^_^ (quasi 82…)ciao ciao!

    Rispondi

  2. Conigliolo
    Feb 01, 2008 @ 19:17:00

    Uhm, io avrei continuato a cercare da qualche parte sulla giacca il segno del sole delle Alpi….

    Rispondi

  3. signsoflife
    Feb 01, 2008 @ 20:58:00

    Ma sì, mandiamolo steso sotto una palma, nel pieno di una guerra civile.

    Rispondi

  4. xthepunisher
    Feb 02, 2008 @ 09:26:00

    Ah ahauh ahaha ti immagino proprio in questa scenetta Isa…Ehi Isa, tu che ti vanti tanto di essere sta Gran Poetessa, tira fuori le ovaie: partecipa all’Happening di Istant Poetry® e fai vedere quanto vali davvero…tsh!:-)))))))

    Rispondi

  5. sevensisters
    Feb 02, 2008 @ 21:26:00

    Eppure, c’è chi in Italia cista come il topo nel formaggio Prndi i politici ,ad esempio

    Rispondi

  6. mamikazen
    Feb 02, 2008 @ 21:28:00

    Sotto la palma si muore di fame che è una bellezza! Ma il concetto dell’Italiano in questione è assolutamente condivisibile, purtroppo.

    Rispondi

  7. seaweeds2
    Feb 03, 2008 @ 17:59:00

    La cosa che mi sconvolge di più è che il ragionamento non l’abbia fatto l’impiegato. Di solito sono sempre così prodighi di consigli e invii a quel paese…

    Rispondi

  8. thomaspendragon
    Feb 03, 2008 @ 21:22:00

    Supermercato:CASSIERA: Mi scusi signora, a questo prodotto manca l’etichetta col codice a barre.SIGNORA: Certo siete disorganizzati…CASSIERA: Si faccia i c***i suoi.SIGNORA: Senti brutta t***a, “si faccia i c***i suoi” a me non lo dici, chiaro?SIGNORE: Allora befane, qui c’è coda!

    Rispondi

  9. missmeletta
    Feb 03, 2008 @ 23:30:00

    Purtroppo, sottolineo purtroppo, concordo con l’italiano!!! … e finchè è burocrazia semplice ancora si sopporta, il guaio è quando il medesimo fatto avviene in ambito sanitario…

    Rispondi

  10. rearwindow06
    Feb 04, 2008 @ 13:18:00

    “un paese di matti” è un eufemismo!!! E’ stato gentile il nostro connazionale… io avrei detto che è “un paese di merda” 😉

    Rispondi

  11. xthepunisher
    Feb 04, 2008 @ 13:19:00

    P.S. Sei stata citata nel mio blog…passa e dì la tua!:-)))

    Rispondi

  12. SimonaCWords
    Feb 04, 2008 @ 21:46:00

    Ormai il mugugno è imperante… e abbiamo le nostre ragioni. Sarebbe bello che tutto ciò si trasformasse in qualcosa di propositivo, a lungo termine…

    Rispondi

  13. Mironcino2003
    Feb 12, 2008 @ 13:58:00

    beh…ottima situazione…Si può scegliere se morire di fame o morire di burocrazia!! Ma quali sono i sintomi della burocrazite?@xthepunisher: mitica la storia del “tira fuori le ovaie”!!!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Lucegrafia e dintorni

Blog di Sergio Bovi Campeggi

agenda19892010

The value of those societies in which the capitalist mode of production prevails, present itself as "an immense accumulation of commodities", its unit being a single commodity --- Karl Marx

haven for us

Cazzate a go-go ~ "You're an island of tranquillity in a sea of chaos."

michil costa

les Dolomites, nosta Tera nosta Vita.

zen habits

ho sognato un gatto parlante

Becoming Minimalist

Own less. Live more. Finding minimalism in a world of consumerism.

pensieri e parole

ho sognato un gatto parlante

Soffice Lavanda

ho sognato un gatto parlante

ClioMakeUp Blog / Tutto su Trucco, Bellezza e Makeup ;)

Ciao ragazze! Se vi piacciono i miei tutorial e le mie review/recensioni qui troverete tutto quello che volete sapere sul trucco ma non avete mai osato chiedere :)

Big Picture

ho sognato un gatto parlante

PSD : Photoshop Disasters 

ho sognato un gatto parlante

Mulholland Dave

ho sognato un gatto parlante

La Finestra Sul Cortile

ho sognato un gatto parlante

Il Disinformatico

ho sognato un gatto parlante

GUY FLETCHER

ho sognato un gatto parlante

deepsurfing

Pensare nel groviglio

Vanity Nerd

si nerdeggia di cose estremamente futili

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: