Inerti, nel freddo.

angeloIeri pomeriggio, più o meno a questora, ho sentito alla radio la notizia che un bambino era caduto in un pozzo, in Puglia.
Ancora prima dellovvia citazione del giornalista, mi è volato il pensiero alla tragedia di Alfredino, di circa 25 anni fa, immagini che agghiacciarono tutti i bambini che come me assistettero a quella penosa diretta dei tentativi di salvarlo.
Trovatemi qualcuno che, bambino allepoca, non sia rimasto traumatizzato al punto di evitare pure di camminare sopra un tombino…
Poi, la sera, la notizia peggiore. Il bambino è stato salvato, e questo è bene.
Sono stati trovati i resti di due bimbi, in fondo al pozzo. E questo è male. Malissimo.
Stamani si scopre che sono i resti dei due bambini di Gravina di Puglia scomparsi un paio di anni fa.
Per tutto il giorno non ho potuto fare a meno di pensare, parlandone magari con qualche collega in ufficio, che cè qualcosa di orribile eppure di pietoso, in questa vicenda.
Il caso o chi per lui, lascia che un altro bambino cada in quello stesso pozzo, e che per salvare lui, si trovino i resti di quei due poveri bambini.
Il bimbo caduto nel pozzo si chiama Michele, come larcangelo che a spada tratta lotta contro il male. San Michele Arcangelo è il patrono di Gravina di Puglia.
Cè qualcosa di terribile e sovrannaturale, in questo orrore.
Si tirino fuori da quel buco, quei due piccoli corpi che hanno patito le pene dellinferno, e finalmente si dia una risposta.
Una qualunque risposta che ci dia per lo meno il sollievo della conoscenza.
Perchè il sollievo dallorrore, non cè arcangelo in forma di bambino che ce la può dare. <!– –>

Annunci

4 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. contenebbia
    Feb 27, 2008 @ 18:30:00

    I Baustelle nel loro ultimo stupendo album hanno dedicato una canzone bella e terribile al caso di Alfredino. Un brano da pelle d’oca che ci riporta agli incubi infantili di quella maledetta estate e di quella maledetta diretta televisiva

    Rispondi

  2. tuile
    Feb 28, 2008 @ 11:22:00

    Ricordo anch’io quella storia anche se ero molto piccola..mia madre ne approfittò per farmi smettere il ciuccio, chiedendomi se lo volevo donare a quel bimbo che era solo e lontano dai suoi genitori. E io accettai, sperando che lo potesse ricevere.La storia di oggi è terribile quanto quella di 25 anni fa. Forse di più.Forse almeno aver ritrovato i corpi porterà un po’ di sollievo alla famiglia..anche se il modo, spaventa davvero.

    Rispondi

  3. CarlinaP
    Feb 28, 2008 @ 20:32:00

    Quelli erano i figli di tutti noi..che dolore…che S.Michele sfoderi la spada e faccia giustizia.Carla.

    Rispondi

  4. xthepunisher
    Feb 29, 2008 @ 13:14:00

    Io non ce la faccio a pensarci. Mi dispiace ma sono IPER sensibile quando si tratta di bambini che soffrono… ciaooo:-)))

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Lucegrafia e dintorni

Blog di Sergio Bovi Campeggi

agenda19892010

The value of those societies in which the capitalist mode of production prevails, present itself as "an immense accumulation of commodities", its unit being a single commodity --- Karl Marx

haven for us

Cazzate a go-go ~ "You're an island of tranquillity in a sea of chaos."

michil costa

les Dolomites, nosta Tera nosta Vita.

zen habits

ho sognato un gatto parlante

Becoming Minimalist

Own less. Live more. Finding minimalism in a world of consumerism.

pensieri e parole

ho sognato un gatto parlante

Soffice Lavanda

ho sognato un gatto parlante

ClioMakeUp Blog / Tutto su Trucco, Bellezza e Makeup ;)

Ciao ragazze! Se vi piacciono i miei tutorial e le mie review/recensioni qui troverete tutto quello che volete sapere sul trucco ma non avete mai osato chiedere :)

Big Picture

ho sognato un gatto parlante

PSD : Photoshop Disasters 

ho sognato un gatto parlante

Mulholland Dave

ho sognato un gatto parlante

La Finestra Sul Cortile

ho sognato un gatto parlante

Il Disinformatico

ho sognato un gatto parlante

GUY FLETCHER

ho sognato un gatto parlante

deepsurfing

Pensare nel groviglio

Vanity Nerd

si nerdeggia di cose estremamente futili

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: