Potrebbe dirmi…

ufficioLavorare con il pubblico può essere fastidioso, lo ammetto: ognuno ha il suo carattere, le sue esigenze, e di solito non corrispondono neanche lontanamente con quello che offre il servizio.
Però cè anche da dire che il contatto diretto col pubblico offre spunti dilarità non indifferenti.
Non so come mai succeda, ma quando una persona si rivolge ad un bancone di front office, subisce delle mutazioni bizzarre per cui diventa improvvisamente difficile, se non impossibile:

1) formulare richieste chiare e comprensibili;
2) esprimersi in una lingua nota;
3) avere certezze sulla propria esistenza in modo da poter rispondere ad alcune semplici domande (tipo:"Come si chiama?", "Dove abita?")

Quindi, dopo quasi un anno e mezzo di lavoro allo sportello, non dovrei più stupirmi se qualcuno, alla domanda "Potrebbe dirmi il suo nome e cognome, per favore" risponde "Rossi! Glielho detto prima no?"
"Si, ok, e quello è il cognome… ma di nome?"
"Aaah. Rossi."

<!– –>

Annunci

3 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. xthepunisher
    Mar 11, 2009 @ 07:40:00

    “Tutta la gente è cretina”.Se tu parti da questo facile presupposto cartesiano, ogni singola vittoria ti sembrerà una “conquista”….:-)))

    Rispondi

  2. idiotaignorante
    Mar 11, 2009 @ 16:14:00

    Ma abitava mica in via Rossi?

    Rispondi

  3. catpoet
    Mar 12, 2009 @ 14:23:00

    Perchè vuole sapere il mio nome? non è una violazione della privacy?Scommetto che ora mi chiederà anche l’indirizzo. Si. Lo so che per le sue scartoffie servirebbe, ma non si potrebbe fare senza, che così risparmio tempo per annoiarmi?

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Lucegrafia e dintorni

Blog di Sergio Bovi Campeggi

agenda19892010

The value of those societies in which the capitalist mode of production prevails, present itself as "an immense accumulation of commodities", its unit being a single commodity --- Karl Marx

haven for us

Cazzate a go-go ~ "You're an island of tranquillity in a sea of chaos."

michil costa

les Dolomites, nosta Tera nosta Vita.

zen habits

ho sognato un gatto parlante

Becoming Minimalist

Own less. Live more. Finding minimalism in a world of consumerism.

pensieri e parole

ho sognato un gatto parlante

Soffice Lavanda

ho sognato un gatto parlante

ClioMakeUp Blog / Tutto su Trucco, Bellezza e Makeup ;)

Ciao ragazze! Se vi piacciono i miei tutorial e le mie review/recensioni qui troverete tutto quello che volete sapere sul trucco ma non avete mai osato chiedere :)

Big Picture

ho sognato un gatto parlante

PSD : Photoshop Disasters 

ho sognato un gatto parlante

Mulholland Dave

ho sognato un gatto parlante

La Finestra Sul Cortile

ho sognato un gatto parlante

Il Disinformatico

ho sognato un gatto parlante

GUY FLETCHER

ho sognato un gatto parlante

deepsurfing

Pensare nel groviglio

Vanity Nerd

si nerdeggia di cose estremamente futili

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: